martedì 8 febbraio 2011

Il re e la maglia

Questa è una non favola della buona notte.
Inventata ieri sera sul divano, probabilmente sotto i fumi del latte corretto Brandy contro il mal di gola.

C'era una volta un re. Seduto sul sofà, che di nascosto, lavorava a maglia. Non si sa come, ma gli era venuta questa grandissima passione e non riusciva proprio più a smettere. Aveva iniziato così, per caso e poi si era fatto prendere un po' la mano. Qualcuno però se n'era accorto e aveva iniziato a mettere in giro qualche chiacchiera, battutina sul sire che sferruzza. Così, per dimostrare che non era vero e che lui era un sovrano di una volta, promulgò una legge per mettere al bando il lavoro a maglia, i ferri, i gomitoli e le matasse. Il popolo capì che il sire era un duro e che certo non perdeva tempo a lavorare a maglia. Ma lui continua di nascosto a lavorare ai ferri. Con gli ultimi gomitoli avanzati confezionava sciarpette, berretti e portachiavi. Poi la lana finì. E lui si trovo senza gomitoli e con un certo campionario di merce bandita, che scottava, da smaltire. 
Fu così che si lasciò avvicinare da un furfantello locale, che aveva la vista lunga e aveva capito il doppio gioco del sovrano. L'accordo era che gli procurava di contrabbando lana e filati e che avrebbe provveduto allo smaltimento dei manufatti. In cambio, è evidente, di ricompense astronomiche. Ma il re era disperato e acconsentì. Il suo pusher lo avvicinava negli angoli del castello:
"Maestà...ci siamo ho dell'ottimo mohair blu"
"Oh, fantastico e poi, poi, cosa mi hai portato?"
"Ho trovato due gomitoli di...
"Di....?

"Di cashmere, beige!"
"Fantastico, lo posso toccare? Oh mio Dio, ma è bellissimo! Come è morbido! Eh, senti mi hai trovato quello che ti avevo chiesto?"

"No, maestà. l'angora è introvabile..."
"NOOOOO! Come faccio?!?"
"Si calmi, ho dei contatti con degli afghani, forse in settimana qualcosa si smuove...INteressa un po' di alpaca?"
"No, no, può bastare..."

Così il povero re, cercava di salvare la sua faccia, anche a scapito di sè, dei suoi soldi, della sua tranquillità.

E qua la mia storia si interrompe: non sono proprio più abituata a pensare a un sovrano che si fà un autogol  al posto di promulgare le leggi  per difendersi e proteggersi...Che follia! 

1 commento:

  1. Effettivamente è difficile immaginarlo un re del genere... che tristezza!!!

    RispondiElimina

Che te ne pare? Ne parliamo un po'?

Lettori fissi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

I miei cuccioli...

Lilypie Second Birthday tickers

ho perso il contoooo!!!