lunedì 25 febbraio 2013

And the winner is...

immagine tratta da qui
In questo giorno di frenetica e ansiosa impazienza elettorale, vi voglio "allietare" con la storia della mia ultima ecografia. Quella in cui è nato il sospetto: io so il sesso!
La ginecologa che mi segue è cugina di mio marito, quindi il clima è molto rilassato: come va? come sta tuo marito? ho visto l'ultimo post di tuo figlio su facebook e cose così...
bene, inizia a farmi l'ecografia. Io ormai vanto una certa esperienza con quel macchinario. Insomma, quando aspettavo lo Svizzero non scorgevo assolutamente nulla nel monitor: vedi qui i piedini, le gambe, la testa...io vedevo solo una massa informe e poi non capivo se dovevo guardare lo spazio chiaro o quello scuro. Insomma, assentivo così, per compiacerla, ma in realtà non vedevo nulla.
Con l'Anarchico abbiamo fatto tantissime ecografie ( per via del Citomegalovirus...) e piano piano ho incominciato a capire, dove guardare, come guardare, cosa aspettarmi di vedere.  Insomma, non sarò un'aquila, ma la goccia scava la pietra!

Così mi "accomodo" sul lettino infernale e seguo i  movimenti sul monitor. E puntualmente parte la descrizione: questa è la testa (solito testone gigante che ben ricordo), la schiena, la colonna vertebrale, ecco le gambe i piedi...Sa che ci aspettiamo qualcosa a questo punto, anche se è presto, ma raffredda gli animi No, tranquilli , non si vede niente ha le gambe incrociate. Gambe incrociate? Ma no! io ho visto, ho visto bene!
  Nicoletta, scusa , ma a me è sembrato di vedere un pisello!
No, non è possibile, le gambe sono...e intanto muove l'ecografo su e giù, però...in effetti...hai ragione Francesca! C'è proprio il pisello!

E così non solo sono tre, ma sono tre maschi!
La reazione dello Svizzero alla notizia che arrivava proprio un maschietto è stata un bigino di sintesi e eloquenza "Ancora?"
La reazione della gente è di solito così "ah! aspetti? Questa volta speriamo che sia femmina! Come dici? Sai già il sesso? Ah, è maschio? Bhe , l'importante è che sia sano!"

Posto che per me, per la prima volta, è completamente irrilevante il sesso, perchè questo dono è così grande e così cangiante che proprio non ha valore il sesso'. Maschio? Femmina? Che importa! C'è, mi basta e sarà quello che sarà, quell'avventura incredibile che ricomincerà! Ed in ogni modo venendo a nascere con due fratelli maschi, non riesco neppure a pensare a quella avrebbe potuto essere l'accoppiata migliore e meno complicata.

Premesso tutto ciò...Ecco, avrei bisogno di qualche frase pronta e fatta per rispondere ai commenti, per ora dico:

  • Beh, mi sono venuti così bene i primi due che ho deciso di farne un altro! - e mi sento molto la madre dei Gracchi, che cissà se c'entrano con Carlo Cracco di Masterchef
  • Ehm sai com'è...squadra che vince, non si cambia!
Ecco, mi date una mano a riempire il repertorio?

p.s. il fiore della foto è il meraviglioso fiore del pisello odoroso!

mercoledì 20 febbraio 2013

La tosse, la fame, l'attesa

Quest'inverno non dà segni di voler finire...e la mia tosse ringrazia! Sì perchè sto cercando di battere il record mondiale di tosse: sto praticamente rantolando e producendo rumori come il più accanito dei fumatori cubani da 24 giorni. Ininterrottamente.
Ho provato col miele, con i suffumigi, con lo sciroppo omeopatico, con lo sciroppo chimico, con la forza di volontà e l'autosuggestione....nulla.
Poi è arrivato lui, strisciante e mite, ha iniziato a dare dei buoni risultati, anche se quando lo dico la gente sussulta: lo sciroppo di lumache. Però! buone le lumachine! e poi efficaci, ma non durevoli. Così dopo averlo finito e avere visto dei miglioramenti mi sono detta: ma è solo tosse, ora molto leggera, passerà...Errore! appena le lumache se ne sono andate è ritornata la tosse cattiva, quella che mi obbliga a tossire aggrappandomi a uno stipite, con le gambe attorcigliate come una trapezista di Moira Orfei se non voglio farmi la pipì addosso.
E allora ho richiamato le lumachine, con le quali penso di arrivare a finire la gravidanza...con buona pace del piccolino che sta nella pancia, che se non altro, magari nascerà un tipino tranquillo, un po' lento, placido. Il che, considerando le belve che mi stanno intorno, non sarebbe male...

Nel frattempo sono passate le difficoltà digestive e posso mangiare! Quanto voglio! Come voglio! Evviva!
Invidiose? aspettate....perchè:
Fra una settimana farà il test della curva glicemica per il diabete! Non Potrò più mangiare niente!
Finita l'invidia? Direi!

Ma oltre a tutto ciò, rivivo con stupore quella sensazione che ho avuto con le altre gravidanze, e che non pensavo si riproponesse ancora, quel sentirmi piena, appagata, soddisfatta, se vuoi un po' naif, ma galleggio a un metro da terra...Mi sembro una bambina, quando rivelando la mia attesa, qualcuno mi chiede " Ma è il primo?" Io inclino la testa, sorrido, forse metto anche un pezzetto di lingua fra i denti e dico "Il terzo!"...mi sembra di averla fatta grossa! Mi aspetto che mi dicano"Birichina!" e in effetti mi sento così...c'è chi invece si prodiga nel farmi i complimenti, inneggiando al mio coraggio. Ma no! Non c'entra il coraggio, c'entra il suo contrario, c'entra la leggerezza, la voglia di avere e dare sorrisi, l'allegria, la confusione che tanto ci piace...E così passo per madre coraggio io, che faccio fatica a rispondere a chi mi sbaglia il resto...

Fra un mesetto morfologica...anche se un chiaro sospetto sul sesso ce l'ho già!

Lettori fissi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

I miei cuccioli...

Lilypie Second Birthday tickers

ho perso il contoooo!!!