mercoledì 27 aprile 2011

I compleanni, le compensazioni e ciò che ne segue

Avevo 19 anni. Anzi, era il mio diciannovesimo compleanno e, già allora, mi sentivo totalmente stonata rispetto alla mia età! Non so perchè, ma non ero soddisfatta di compiere gli anni, mi sentivo un po' fuori dal mondo, da certi schemi, da certi ragionamenti. Così sono stata tutto il pomeriggio fuori, in collina, con il cane. Al mattino, però, avevo deciso di trasformare quella giornata un po' malinconica, in una giornata con un suo senso ben preciso. Così mi ero iscritta all'AVIS.
Passa un anno, compio 20 anni e sono di nuovo in crisi: di nuovo inadeguata, stonata, un po' arrabbiata. E di nuovo cerco di dare un senso ad una giornata che avrebbe dovuto farmi felice: e questa volta mi iscrivo all'ADMO.
Sono passati 14 anni e stamattina sono andata a fare un prelievo per l'ADMO: mi hanno chiamata, forse (FORSE) sono compatibile con una persona, sta in Texas. Se ci saranno sviluppi vi terrò aggiornate, per ora incrocio le dita. Se ci saranno sviluppi vi terrò aggiornate, per ora incrocio le dita.
E per fortuna mi sono ripresa da questi compleanni malinconici...ancora un po' e mi imbarcavo con greenpeace!

3 commenti:

  1. che bella cosa!!
    complimenti!!!!!

    RispondiElimina
  2. ma va là! la cosa è bella, ma io non sono una grande! ne ho parlato solo perchè è così raro essere compatibili ed è così importante! Ma purtroppo la donazione del midollo (in realtà si tratta delle cellule staminali) è praticamente sconosciuta: non se ne parla, non si vede pubblicità...così mi sono autopromossa testimonial dell'ADMO, a loro totale insaputa!

    RispondiElimina

Che te ne pare? Ne parliamo un po'?

Lettori fissi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

I miei cuccioli...

Lilypie Second Birthday tickers

ho perso il contoooo!!!