giovedì 14 ottobre 2010

Se mi leggessero nel pensiero...

Stamattina mi sono svegliata e mi sono chiesta che senso ha andare a dormire, se poi, con l'Anarchico in crisi anarchica non si dorme. Mentre riflettevo su questo non senso, chiedendomi se fosse più una questione di speranza o di ipocrisia, deambulavo verso la cucina. Ma sono stata fermata dal pc-man che era intervenuto occupandosi di entrambi i pargoli. Mi ha accompagnato nel bagno per mostrarmi il capolavoro di arte moderna dal titolo "Body-pigiama e sacco nanna interamente spalmati di merda". Ho contemplato l'opera, poi l'ho infilata nella lavatrice insieme ad altri capi senza più nessuna distinzione fra bianchi, colorati, delicati, lana...(ah, i bei tempi in cui facevo il lavaggio delicati! sembra una vita fa'!) vedremo poi la lotteria dei colori quale avrà fatto vincere.Nel frattempo lo Svizzero correva intorno al divano scappando dal mio molle tentativo di portarlo in bagno e già scaldava le lacrime al suono "Io asilo no!". Così, ho guardato il pc-man e gli ho detto :
"Amore, amori miei, è stato un piacere, un vero piacere, ma ora ho deciso che ho dato quel che ho dato, avete preso quello che avete preso, di più non possiamo fare! è ora che io parta per quel viaggio sempre sognato in Brasile. Vi amo tutti, ma devo proprio andare. Chissà, forse ci rincontreremo, forse ci riconosceremo, chissà...non cercatemi!"
ok, non l'ho detto, ma l'ho pensato, quanto l'ho pensato...

5 commenti:

  1. anche io qualche volta l'ho pensato, e c'avevo (e c'ho) una figlia sola.
    Coraggio che poi crescono!!
    Coraggio che non sei sola!

    RispondiElimina
  2. Io vorrei tanto fermare il tempo... 1-2-3... tutti immobili per almeno una settimana! Io intanto recuperei le forze e poi si riparte come se niente fosse...
    Non si può fare.... perchè non si può fare???

    RispondiElimina
  3. Se i pensieri delle madri si leggessero tipo fumetti i servizi sociali lavorerebbero senza posa (e pure gli psichiatri!).
    Comunque siamo in sintonia.
    Pure io ieri sera in preda alla tonsillite e a una Belvetta che voleva pitturare coi pennelli (ergo ridipingere casa) ho fatto lo stesso sogno.

    RispondiElimina
  4. Guarda, io ogni tanto penso al Borneo. Mica per una ragione turistica, no. Perché mi sembra che sia il posto più lontano rispetto a dove vivo adesso. Eppure, alla fine sto male quando lascio Superbaby all'asilo per 4 ore. Vivo in contraddizione, ecco.

    RispondiElimina
  5. @ tatina: che bello fermare il tempo! anche solo per dormire decentemente!della serie "fermate il mondo, voglio scendere!"
    @ roccia: nooo! i pennelli nooo!
    @trasparelena: ho il sospetto che le cose non migliorino crescendo e molte blogger me lo confermano!
    @ mammamaggie: Borneo, Brasile...fa tutto brodo!

    RispondiElimina

Che te ne pare? Ne parliamo un po'?

Lettori fissi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

I miei cuccioli...

Lilypie Second Birthday tickers

ho perso il contoooo!!!