mercoledì 11 gennaio 2012

Buoni propositi e materiale da smaltire

Siccome è un po' che la lascio sospesa, riprendo la mia rubrica "pensieri sparsi senza un perchè", anche perchè è proprio una signora rubrica, che vale proprio la pena tenere in vita!
Il 2012 è piombato su di noi con una manciata di buoni propositi, alcuni frutto anche dello spegnimento del mio cervello a causa della sovraesposizione alle puntate di Lost (durante le vacanze di natale sono arrivata a guardare anche 4 episodi al giorno-3 ore- di Lost: poi giravo inebetita e sospettosa...). Ed ecco a voi i miei buoni propositi, ma siccome a fare le liste non sono brava e quest'anno va di moda il decluttering, ho ridotto i miei propositi a 2, così magari, male che vada, riuscirò a portarne a casa un 50%:
1°- dato che mi è stata recapitata un'elegantissima agenda, davvero bella e raffinata (grazie trimamma!), ho pensato che non poteva correre il rischio di riempirsi di polvere come quelle della banca: il mio impegno! Scrivere almeno un pensiero al giorno, niente di complicato, un facebook in versione cartacea, un'impressione, una sintesi, un paradosso, qualcosa che ha segnato quel giorno...Anche perchè i giorni volano e mi è venuta quest'ansia di fermare il tempo, di dargli una memoria, di costruire e testimoniare la mia, la nostra storia e perciò...
2° proposito: una foto al giorno! l'idea mi è venuta da qui : una lista di cose/momenti/sensazioni da fotografare, ma siccome l'inglese lo capisco sì e no e non ho trovato nessuno che mi traducesse la lista (c'è qualcuno???), ho deciso che per non sbagliare faccio una foto al giorno, di qualsiasi cosa, senza un perchè reale, se non il fatto che ha catturato la mia attenzione...
Per esempio la foto di oggi potrebbe essere questa:

un sacco pieno di ritagli di gommapiuma (probabilmente tossica) che mio marito ha portato a casa, con un sorrisone da Babbo Natale, ritirandolo da una ditta dove va a fare consulenza (" e ce n'è tantissimo, e ce lo danno gratis, quanto ne vogliamo!") con l'idea che la mia mente creativa avrebbe potuto sicuramente farne qualcosa! Ecco...lasciando perdere la sovrastima che il maritino ha delle mie abilità artistiche e anche il fatto che appartiene a quella categoria di persone che reagiscono al suono "gratis" spegnendo le capacità critiche cerebrali, qualcuno sa dirmi cosa ne posso fare?

2 commenti:

  1. uhm, vediamo, ma è tutto a pezzettini?
    io ci farei una serie di pupazzi a immagine e somiglianza di pc-man, tutti uguali.
    cuscini?
    no, aspetta, un cuscino gigante per i bambini su cui lanciarsi e rotolarsi!

    ero partita con l'ironia facile e l'ho finita con un suggerimento vero.

    bacionissimi

    RispondiElimina
  2. ehm... se è tossica la porti alla piattaforma ecologica (leggesi discarica, se non lo è ci puoi fare il mega cuscino per i bambini come dice Nuvole: io da piccola ne avevo uno gigante a forma di Tartaruga che mi fece mia zia, ed era imbottito di pezzetti di gommapiuma (però eran più piccoli) e l'adoravo!
    Oppure li metti tutti in una piscinetta gonfiabile per farli giocare (al posto delle palline per intendersi)

    RispondiElimina

Che te ne pare? Ne parliamo un po'?

Lettori fissi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

I miei cuccioli...

Lilypie Second Birthday tickers

ho perso il contoooo!!!