giovedì 13 settembre 2012

I cartellonisti anonimi: dal Brennero per il mondo!

immagine presa dal web
Quest'estate eravamo placidamente rallentati lungo l'autostrada del brennero. Dico placidamente perchè se ti metti in viaggio quando tutti i giornali, telegiornali, salumieri, edicolanti e zie del globo ti dicono "Non partire! C'è il bollino nero!!!", sei già psicologicamente preparato ad andare piano.
Poi i bambini dormivano e questo cambia radicalmente la qualità di un viaggio. Fatto sta che si procedeva pianino lungo quest'autostrada a due corsie, quand'ecco che superiamo una macchina battente bandiera libanese targa olandese che rimorchiava una barchetta. La targa del rimorchio però si stava staccando, erano avvitate solo due viti e smarmellava pericolosamente. Questa è un'impresa da medioman! abbiamo subito pensato io e mio marito. Ma i bei tempi della Gialappa e di medio man sono finiti e perciò ci siamo chiesti cosa potevamo fare.
La  moderna tecnologia e il proverbiale disordine della mia borsa ci hanno permesso di recuperare un foglio di carta, una biro e la traduzione di "Stai perdendo la targa!" in inglese. Quindi aspettiamo gli olandesi, ci facciamo superare, poi li affianchiamo con bene in vista il cartello "You are losing your number plate!". Gli olandesi fanno in tempo a leggere il cartello e noi procediamo. Secondo me, se gli olandesi sono come noi, il resto del viaggio da Trento a borgo imprecisato olandese è trascorso fra i "te l'avevo detto" della moglie e le alzate di occhi al cielo del marito.

Dopo di che, ho iniziato a volare con la fantasia e a pensare a come sarebbe il mondo se ci fossero i "cartellonisti anonimi": tu cammini per la strada, un tizio ti supera e ti mostra un cartello "se gli vuoi bene, dillo!" (applicabile a genitori/figli, figli/genitori, marito/moglie e adolescenti in genere), oppure "non è ancora troppo tardi!" (valido per malinconici,sognatori, donne in pre mestruo), o, anche, ugualmente valido per la maggioranza delle persone "basta con queste seghe mentali!".
E poi, il cartellonista, accertatosi che tu abbia letto il cartello, ti sorride e se ne va.

Ecco, a me, un mondo così piacerebbe molto...

Avete qualche frase da inserire? Si sa mai che lo faccia davvero...

4 commenti:

  1. Ciao Francesca io sceglierei la sempreverde
    "STAI SU"
    che sta bene con tutto e fa sempre piacere anche se, a ben riflettere, potrebbe dar adito a pericolosi malintesi.
    Comunque è sempre bello immaginare un mondo migliore, brava, brava!

    RispondiElimina
  2. Bellissimo post! L'idea non è male, ed il gesto è lodevole. Ogni tanto capita anche a me di affiancare ignari automobilisti e di avvertirli che qualcosa non va nella loro auto: portiere chiuse male, stop non funzionanti, perdite di benzina, ecc.

    RispondiElimina
  3. Sarebbe davvero tutto più bello, e poi si conoscerebbe un sacco di gente. Io scriverei: 'sorridi' 'sei bello così come sei'.

    RispondiElimina
  4. Io più cattivamente, sogno un display sul tetto della macchina, per fare sapere a certi automobilisti cosa penso di loro. Ma si potrebbe usare anche per cose carine, in effetti.

    RispondiElimina

Che te ne pare? Ne parliamo un po'?

Lettori fissi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

I miei cuccioli...

Lilypie Second Birthday tickers

ho perso il contoooo!!!