venerdì 6 maggio 2011

Consigli(o) per il week end

Segnalazione: se abitate non troppo lontano da Brescia, vale la pena, ma davvero vale la pena, andare a Seridò. Cos'è? Non è una fiera anche se ci sono i padiglioni. Non è una mostra anche se si va da una postazione all'altra. Non è una sagra anche se ci sono le bancarelle delle crepes alla Nutella e dei pop corn. Per farla breve: tu vai lì, col bimbo/i, tu paghi (i bimbi no) e poi ci sono 119 spazi gioco. 119. Significa giochi di legno, giochi con la sabbia, angoli per colorare, per dipingere, per giocare con la pasta modellabile, col sale, con le costruzioni di legno, con quelle fatte a tubi, con quelle giganti, con quelle meccaniche, con le costruzioni, i trenini, con le bambole, con il riso soffiato, con i cavalli, con le biciclette, i tricicli, i monopattini, i trattorini, le barchette...e poi altro, altro che non siamo riusciti a vedere. Oltre ai gettonatissimi (ma che non mi convincono) gonfiabili. E tutto pulito, ordinato , di libero accesso. Ovunque vedevi famigliole a 2, 3, 4, 5, che, zaini in spalla, gironzolavano beati. Scene di isteria collettiva o stanchezza nervosa quasi zero. Bello. Bello. Bello.
Aperto ancora domani e dopodomani.
p.s. Se qualcuno ci va eviti di far mangiare al figlio di 2 anni e mezzo il wusterl e poi dargli acqua gelata da bere, perchè dopo qualche ora il figlio "gomita" e vi ritrovate a discutere con lo stesso wusterl visto poche ore prima!

Nessun commento:

Posta un commento

Che te ne pare? Ne parliamo un po'?

Lettori fissi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

I miei cuccioli...

Lilypie Second Birthday tickers

ho perso il contoooo!!!