martedì 22 marzo 2011

Di Ikea, di maestre, di brividi

Innanzitutto chiedo scusa per non aver risposto ai commenti ultimi, ma sono un po'...dissociata, ultimamente! Complice anche l'aver intrapreso la risistemazione della camera dei bimbi, con annessa spedizione all'IKEA (così mi sono rifatta del misero precedente raccolto svedese), montaggio, spostamento, imprecazione, riordine, imprecazione, sbattimento testa contro al muro, di nuovo spostamento, riordine, etc...a ciclo continuo, non ancora interrotto!
Sono quindi un po' stanchina, come direbbe Forrest Gump, e mi imbatto in dialoghi di questo genere:
io "Ho saputo che le maestre della sorella della bimba disabile che seguo (bambina con sindrome di down) si stanno lamentando di lei e che l'hanno segnalata durante la riunione di interclasse"
maestra : "Eh sì, ma cosa ci vuoi fare?! Con una sorella così, è normale che ci siano dei problemi genetici anche per lei..."
io " Ma no, guarda che ne parlavano a livello di trascuratezza..."
Maestra : "ah, sì?!?"
Ora, siccome io la risposta pronta non ce l'ho e mi aveva proprio lasciato interdetta la sua risposta, profusa peraltro, come la massima e evidente certezza di avere sempre ragione, vorrei risponderle ora:
"Mia cara, non so cosa hai studiato, probabilmente niente che riguardi anche solo di straforo la disabilità, e mi va anche bene che tu sia completamente ignorante in questo ambito, ma allora, porca miseria, scendi dalla tua spocchia e chiedi, informati, inserisci il dubbio nel tuo cervellino. Perchè non c'entra assolutamente un cazzo, perchè uno può essere down e avere il fratello premio nobel, perchè la sindrome di down non è dovuta a delle alterazioni genetiche dei genitori, perchè non si può essere un po' down, o lo sei o non lo sei! Allora taci o chiedi e smettila di appiccicare etichette su tutti, perchè della vita degli altri si sa sempre pochissimo, troppo poco per poter dire "quello è così!".


Non vorrei fare del terrorismo psicologico, ma e me a volte le maestre fanno proprio paura.

6 commenti:

  1. Anche a me fanno proprio paura! non tutte però... di te non ne avrei per esempio!!!

    RispondiElimina
  2. ci sono rimasta male. le maestre, in barba alla cronaca degli ultimi anni, sono il mio mito.
    per fortuna che c'è cocchina.

    RispondiElimina
  3. Forse corro il rischio di generalizzare e non va bene neanche così...facciamo che sono stata particolarmente sfigata a finire con queste maestre uniche nel loro genere e che a nostri figli non capiteranno "insegnanti" così! Mai!

    RispondiElimina
  4. Ti stimo perché non l'hai insultata di brutto. Io non avrei resistito.

    RispondiElimina
  5. ho una sorella che è insegnante di sostegno in una scuola materna e purtroppo spesso mi racconta storie come la tua....

    RispondiElimina
  6. Io glielo scriverei quello che vorresti dirle...
    Magari le resta impresso!!!!!!!

    RispondiElimina

Che te ne pare? Ne parliamo un po'?

Lettori fissi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

I miei cuccioli...

Lilypie Second Birthday tickers

ho perso il contoooo!!!