martedì 4 ottobre 2011

Dove andremo a finire?

Dovrebbero dormire. Da circa 36 minuti. Considerando che uno è imbottito di tachipirina (la nostra cara vecchia amica taki!) a quest'ora dovrebbe essere crollato. E invece no. Quello malato fa il verso del trenino. Quello sano ride e gli dice "Basta!". Quello malato ride. Quello sano dice "SHHHHH". Quello malato inizia a chiamare tutti i suoi salvatori in ordine di probabilità di un loro intervento: mamma-papà-nonna-nonno. Quello sano è sceso dal letto e mi spia da dietro la porta.
Dovrebbero dormire. Non lo dico per me, lo dico per loro, che se mi tolgono il primo pomeriggio dedicato al cazzeggio io non arrivo a sera. E loro con me.
Quello sano ha un sorriso che spacca il cuore. Come faccio a sgridarlo?
Se non la smettono di farmi innamorare non so come andremo a finire.

6 commenti:

  1. la verve l'hanno presa di certo da te!

    RispondiElimina
  2. Secondo me, pur non avendo figli, posso essere quasi sicura nel dire che ci si innamora ogni giorno sempre di più dei propri figli... E' quasi sempre difficile sgridarli quando ti guardano con quegli occhioni pieni d'amore per la propria mamma... :)

    RispondiElimina
  3. ti rispondo qui...il tè vaniglia e mou è una miscela lipton acquistata al supermercato. buonissimo!!!

    RispondiElimina

Che te ne pare? Ne parliamo un po'?

Lettori fissi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

I miei cuccioli...

Lilypie Second Birthday tickers

ho perso il contoooo!!!