martedì 18 ottobre 2011

Ciò di cui ho davvero bisogno. Non è un tepidarium.

E' che sono lenta. Lenta e pigra. Che mi piace starmene tranquillina in pace. Come adesso che i bimbi dormono e il raggio di sole che mi cade addosso è meravigliosamente piacevole. Così stavo per perdermi una bella occasione. Più o meno un anno fa, mia cognata, per il mio compleanno mi ha regalato un percorso rigenerante in una beauty-spa a 5 minuti da casa. Circa un anno fà. Validità: un anno. Quando me l'ha regalato ero felicissima: 2 ore di relax! da sola! senza bimbi urlanti che interrompono le cose. Forse ne ero troppo contenta, da non volerlo sciupare. Mi bastava guardarmelo lì, attaccato sulla mia bacheca per pensare che ce la potevo fare, che se le cose andavano male avevo quel buono lì da usare...e così ho posticipato, rimandato, un po' dimenticato. Ma ieri l'ho usato. YEEeeeeeSSSSS!  Piscina (bella caldina) con idromassaggio, bagno turco,  tepidarium (che non ho capito cosa dovevo fare: sono stata un po' lì in piedi, poi mi sono seduta, poi mi sono sentita fessa e mi sono alzata), sauna, doccia emozionale (l'emozione era "oh, mamma che freddda! ah, no adesso va meglio!" e si spegneva, così l'ha riaccendevo e di nuovo l'emozione "uh, mamma è ancora fredda! ah, ecco adesso va meglio!"), e poi la stanza relax: lettino, copertona calda calda e tisanona bollente. Ecco forse mi sarebbe bastato 2 ore di quello. Solo di quello. Senza tutto lo sbattimento del caldo, freddo, sauna, mi asciugo, si bagna l'accappatoio, vado in sauna, no ci sono già due che mi sa che vogliono stare da soli, allora vado nel tepidarium, no! il tepidarium no! che non so cosa devo fare! rifaccio l'idromassaggio e poi torno in sauna...che per carità, se gli sbattimenti nella vita fossero questi! ma per dire, che forse la cosa che ho apprezzato di più è stato stare sdraiata, al caldo, in penombra a bermi una tisana in silenzio...Uno può dire: fallo anche a casa tua! no! perchè se riesci a trovare il momento per farlo a casa tua, sei comunque a casa tua, e gli occhi si muovono e notano il disordine, un po' di sporco, i giochi in giro...e i muri, che sembra non sappiano parlare, incominciano a farti pensare a tutto quello che devoi o dovresti fare, a partire da cosa cucinare per cena...ecco, lì, il cervello si era spento. Black out. Off. figata!

6 commenti:

  1. anche al corso di yoga mi succede così!!! fantastico!!!!!

    RispondiElimina
  2. che meraviglia... tu stai vivendo la mia vita immaginaria...

    RispondiElimina
  3. @trasp: quindi tu settimanalmente spegni il cervello? fantastico!
    @tatina: non fare così! che mi imbarazzi...

    RispondiElimina
  4. cocchins che genio sei, non mi stancherò mai di dirtelo!
    quant'è vero: datemi una stanza buia e calda, una tisana, una fetta biscottata con la nutella e SILENZIO, e vi ringrazierò!

    RispondiElimina
  5. uhhh che figata davvero
    poterlo fare una volta alla settimana, eh???

    ... una volta ogni due settimane?
    ... una volta al mese???

    vabbè la smetto.

    ciao
    A.

    RispondiElimina
  6. Ciao Francesca sono sicampeggia, ma lo sai che è la prima volta che capito qui e già questo post mi ti fa sentire molto vicina. A presto ciao.

    RispondiElimina

Che te ne pare? Ne parliamo un po'?

Lettori fissi

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

I miei cuccioli...

Lilypie Second Birthday tickers

ho perso il contoooo!!!